From the cronical of Addis Ababa… THANK YOU Mother Yvonne!


E’ il 31 Luglio 1990, in Addis Ababa, capitale dell’Etiopia, si apre una nuova presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Una casa dedita all’accoglienza di suore , volontari e anche alla formazione delle giovani desiderose di conoscere il nostro Istituto.
Una piccola comunità, Sr. Candide Asselin, Sr. Corazon Jaca e Sr. Teresa Pesenti che fin dall’inizio cerca di mettersi in ascolto della nuova realtà individuando nell’oratorio un’ottimo spazio per prendersi cura delle bambine e delle giovani e per incominciare ad entrare gradualmente nella conosceza della lingua e della cultura locale.
Origini segnati da tanta semplicità e zelo missionario uniti ad un’attenzione particolare alla preghiera, alle ricorrenze liturgiche e Salesiane e dal desiderio di essere punto di riferimento per le sorelle e I volontari che passano spesso da Addis Ababa. Si respira un clima di gioia e serenità che però è durato pochi mesi a motivo del rovesciamento del Regime di Mengistu nel 1991. Durante quel periodo le suore toccano con mano la protezione della Madonna e non passano giorno senza affidarsi a Lei.
Oggi questa comunità è la sede della Visitatoria AES (Etiopia, Sudan e Sud Sudan) e continua a svolgere con generosità il suo servizio di accoglienza a sorelle, volontari, giovani in formazione; a livello pastorale offre un programma di alfabetizzazione per bambine e ragazze molto povere, un programma di adozione a distanza, l’oratorio festivo per ragazze e due indirizzi di formazione professionale sotto il nome di Mary Help College. Inoltre coordina la presenza educativa delle Figlie di Maria Ausiliatrice che a Bole Bulbula, sempre in Addis Ababa, stanno dando vita ad un complesso educativo che abbraccierà tutto il ciclo scolastico realizzando così il sogno quasi profetico del Cardinal Paulos che nel 1991 rispondendo alla domanda di Sr. Elsa Beccio “Eminenza è contento di avere le FMA in questa casa aveva risposto: “Certamente, ma non basta: ci vuole una grande scuola delle Salesiane in Addis Ababa”.
Nella storia di questa presenza si vede chiaramente l’assistenza della Provvidenza, l’intervento di Maria e la ricerca di offrire risposte ai bisogni del territorio. Le sfide sono molte ma più grande di tutto è il desiderio di continuare a seminare valori evangelici e salesiani che diano senso alla nostra vita e apprano spiragli di vita e di futuro per le nuove generazioni di questo meraviglioso paese.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.